The Pride, 2015

  • gruppo di progetto:
    André Benaim, Stefano Combet
  • strip_color1:
    #0058a2
  • strip_color2:
    #d39914
  • strip_color3:
    #101a1c
  • Titolo esteso:
    The Pride, testo di A. K. Campbell, regia di L. Zingaretti, Teatro Argentina, Roma, 2015
servizi

I comportamenti individuali e sociali dei protagonisti omosessuali vengono esplorati sotto la luce di due diverse epoche a distanza di cinquant’anni: gli anni ‘50 e i nostri giorni (2015), suggerendo la persistenza di alcuni aspetti del passato nella condizione attuale. La scenografia riflette questo confronto, che è piuttosto serrato, dato che i passaggi fra un’epoca e l’altra si susseguono per ben nove volte durante lo spettacolo. Due salotti inglesi, uno anni ’50 e uno contemporaneo si alternano nella scena, lasciando sempre trasparire parti del passato. Un parco notturno e misterioso, lo studio di uno psichiatra e quello di un editore completano gli ambienti necessari al racconto.