Mercoledì, 29 Novembre 2017 14:32

Villa, San Casciano, 1994

testo in allestimento_text under construction

Martedì, 14 Novembre 2017 17:11

Clinica San Paolo, 2017

Ha collaborato al progetto l'architetto Danilo Gentili.

 

testo in allestimento_text under construction

Venerdì, 06 Ottobre 2017 10:13

Villa, Panzano in Chianti, in corso

testo in allestimento_text under construction

Martedì, 05 Settembre 2017 10:26

Fëdor, Bistrot, Firenze, 2017

Il locale Fëdor propone uno spazio elegante, lineare e intimo, affacciato su piazza della Signoria, cuore della città di Firenze. Gli interni sono giocati su un tono contemporaneo e allo stesso tempo classico, con qualche accento retrò legato ai dettagli dei mobili che evocano “sapori” anni ’50. La palette dei colori è calda e profonda, incentrata su un marron cioccolato scuro, acceso dai bagliori dell’ottone lucido, materiale che caratterizza tutti gli arredi. Il fronte del bancone è costituito da lastre retroilluminate di vetro, stampato secondo gli scritti e i disegni di un manoscritto di Fëdor Dostoevskij, da cui prende il nome il bistrò. L’illuminazione è avvolgente e discreta, mirata ad esaltare i prodotti creando un’atmosfera magica e rilassante.

Martedì, 05 Settembre 2017 09:33

Borgo di Fontebussi, Arezzo, 2008

Sulle prime colline del Chianti salendo dal Valdarno si trova il borgo di Fontebussi, piccolo paese interamente dedicato alla ricettività turistica. L’intervento è stato legato alla ristorazione con la realizzazione di nuovo spazio per ospitare convention e matrimoni, dotato di sale e cucine. L’area scelta per la nuova costruzione si trovava in fondo al paese, un pendio verde, completamente da ridisegnare, sormontato da un borgo di piccole case in pietra una appoggiata all’altra. In un contesto così delicato si è intervenuti sfruttando lo spazio ipogeo per realizzare un edificio che “non si vede”, trasformando il ripido pendio in terrazze verdi sostenute da muri di pietra locale. Il primo terrazzamento, alla base del pendio è il più importante, alleggerito con archi in mattoni a richiamo delle tradizionali limonaie, cela la sala e le cucine. La copertura del nuovo edificio è arricchita da un orto con cassoni in legno e muretti in pietra e con camminamenti che si raccordano perfettamente con l'andamento delle murature a secco preesistenti che accompagnano il percorso verso il paese.

Martedì, 05 Settembre 2017 09:00

Cantina vinicola, Greve (FI), in corso

testo in allestimento_text under construction

Lunedì, 04 Settembre 2017 10:26

Mignon Donna, Lucca, 2008

La casa di moda al piano superiore come nelle tradizioni degli anni ‘50 e ’60. Un intero palazzo è stato restaurato e “tagliato” per accogliere il più importante negozio di moda a Lucca: Mode Mignon. La scommessa consisteva nel riuscire a mantenere la consuetudine di salire al primo piano, rituale presente nella sede precedente. Il portone aperto, l’ingresso punteggiato da alte teche in vetro contenenti i manichini, che guidano verso la scala, fa sì che ci si trovi davanti alle scale quasi senza accorgersene. All’interno due piani collegati da una comoda scala e un doppio volume che rende visibile i due piani tra loro. Le strutture sono semplicissime: un grande banco in legno e vetro, una scala in ferro e vetro, e porte scorrevoli che dividono interi vani trasformandoli in sale o camerini privati, facendo percepire l’esclusività del luogo.

Lunedì, 04 Settembre 2017 10:06

Mignon Accessori, Lucca, 2010

Un piccolo fondo su strada, a 150 metri dalla casa madre, offre il meglio delle borse e degli accessori. Si sviluppa al piano terra e su un mezzanino dove ci si può comodamente sedere per provare le scarpe. Un lungo bancone con piano in corian e vetrina accessori inserita, alle pareti semplici mensole in legno.

Lunedì, 04 Settembre 2017 09:57

Hotel Villa Bordoni, Greve, 2005

Una villa ottocentesca, precedentemente declassata, ritrova il suo iniziale carattere con un attento restauro, che la trasforma in un piccolo hotel di campagna con ristorante. Si è cercato di ottimizzare gli spazi e di inserire tutti gli impianti necessari in un albergo quattro stelle, compreso l’ascensore, senza che si percepissero. Abbiamo anche creato un interpiano con una nuova stanza ed una nuova scala con cui collegare tutte le stanze internamente. Una terrazza coperta serve per le colazioni ed affaccia sul giardino, semplice, ma con riquadri in bosso che abbiamo fortemente voluto mantenere, così come la balaustra in legno che guarda verso la valle di greve. Il ristorante, Il bar, la cucina e le camere al secondo piano sono state disegnate e scelte dal nostro studio, mentre le camere ed il salotto al piano primo sono frutto della collaborazione con BARTHEL.

Lunedì, 04 Settembre 2017 09:40

Hotel Relais La Suvera, Siena, 1985

Per questa grande proprietà è stato realizzato un piano agricolo ed un masterplan, per programmare interventi di sviluppo nei cinque anni successivi. Sono stati progettati edifici agricoli ed altri sono stati restaurati. All'interno di questi ultimi si sono realizzate una serie di camere di albergo per arricchire l’ospitalità complessiva. È stata anche creata una nuova strada con parcheggi, un campo da tennis e una piscina.         

Pagina 1 di 4