Mercoledì, 29 Novembre 2017 16:24

Villa, Firenze, 1999

Un antico rudere nella campagna fiorentina è stato ricostruito secondo il tradizionale modello del casale toscano. E così è tornato a nuova vita, fedele alle proprie radici, ma aperto a nuove influenze culturali. La ricostruzione, volta a mantenere il carattere rurale dell’edificio, ha visto l’impiego di materiali locali, tradizionali: muri in mattoni pieni intonacati e dipinti a calce, solai in laterizio, tetto a falde con struttura in legno, copertura in coppi e tegole di recupero. Mentre l’architettura ricalca i canoni originali del casale toscano, gli interni accolgono arredi provenienti da tutto il mondo, in un mix insolito e divertente.

Mercoledì, 29 Novembre 2017 14:32

Villa, San Casciano, 1994

testo in allestimento_text under construction

Lunedì, 09 Ottobre 2017 15:25

Villa, Badia a Passignano, 2017

testo in allestimento_text under construction

Venerdì, 06 Ottobre 2017 10:13

Villa, Panzano in Chianti, in corso

testo in allestimento_text under construction

Lunedì, 04 Settembre 2017 09:57

Hotel Villa Bordoni, Greve, 2005

Una villa ottocentesca, precedentemente declassata, ritrova il suo iniziale carattere con un attento restauro, che la trasforma in un piccolo hotel di campagna con ristorante. Si è cercato di ottimizzare gli spazi e di inserire tutti gli impianti necessari in un albergo quattro stelle, compreso l’ascensore, senza che si percepissero. Abbiamo anche creato un interpiano con una nuova stanza ed una nuova scala con cui collegare tutte le stanze internamente. Una terrazza coperta serve per le colazioni ed affaccia sul giardino, semplice, ma con riquadri in bosso che abbiamo fortemente voluto mantenere, così come la balaustra in legno che guarda verso la valle di greve. Il ristorante, Il bar, la cucina e le camere al secondo piano sono state disegnate e scelte dal nostro studio, mentre le camere ed il salotto al piano primo sono frutto della collaborazione con BARTHEL.

Lunedì, 04 Settembre 2017 09:40

Hotel Relais La Suvera, Siena, 1985

Per questa grande proprietà è stato realizzato un piano agricolo ed un masterplan, per programmare interventi di sviluppo nei cinque anni successivi. Sono stati progettati edifici agricoli ed altri sono stati restaurati. All'interno di questi ultimi si sono realizzate una serie di camere di albergo per arricchire l’ospitalità complessiva. È stata anche creata una nuova strada con parcheggi, un campo da tennis e una piscina.         

Lunedì, 04 Settembre 2017 09:09

Uffici, Milano, 2008

Una brutta fabbrica di 6.500 mq divisa in due parti attraverso una zona centrale per ingresso camion viene acquisita dalla E+H, e trasformata a partire dalla creazione di una lobby sobria ma rappresentativa, con uno stile coerente con tutti gli interventi di interior della casa madre. Dalla lobby verso la zona di produzione, e viceversa, alcune finestre creano un rapporto interessante eliminando, in parte, la tradizionale separazione tra la zona uffici e la fabbrica vera e propria. I due piani di uffici, per 1500 mq, vengono completamente ri-tagliati e restylizzati, anche per via del completo rifacimento degli impianti. La facciata, rivestita di doghe plastiche, viene ripulita e resa più tecnica da angolari metallici che la perimetrano e definiscono. L’edificio viene anche completato con l’inclusione di terrazze e logge.

Venerdì, 01 Settembre 2017 11:12

Teatro del sale, Firenze, 2003

Sant’Ambrogio a Firenze, quartiere popolare, location accanto al mercato. Si interviene in quello che una volta era un magazzino del mercato, e, negli ultimi decenni un laboratorio di marmista. Due fondi su strada, un locale interno, alcuni vani scollegati, si studia come trasformarlo in un locale adatto allo spettacolo, un piccolo teatro vero e proprio con palcoscenico e tecnici. Si lavora sulle quote lasciando una rampa di accesso, quasi che la strada entri dentro. Si taglia lo spazio creando un negozio che immette, creando una s, nel locale teatro e somministrazione. Un fronte vetrato raccoglie la “macchina” della cucina al piano terra con vetro trasparente e gli impianti al piano superiore chiusi da vetri rossi. Le basi delle colonne in cemento per l'abbassamento dovuto ai macchinari, diventano appoggi in ferro per gli avventori. Il lato destro verso il palcoscenico, rimane alla quota originaria, più alta. All’interno poltrone da salotto si alternano alle cento sedie da regista rosse. Porte e molti altri elementi di recupero, come il bancone, completano il teatro del sale.

Giovedì, 20 Luglio 2017 09:58

Abitazione, Chianti, 2009

Un piccolo fienile con pareti in pietra dipinte di bianco, legno dipinto chiaro a terra e a soffitto, è costituito da un grande spazio che si sviluppa su due livelli sfalsati. Sul livello superiore un cucinotto, la camera ed bagno, su quello inferiore la zona giorno. Uno spazio esterno in pietra permette di ammirare il meraviglioso panorama comodamente seduti.

 

Giovedì, 20 Luglio 2017 09:36

Villa, Firenze, 1980

 L’edificio è composto da due stalle ed una cantina con tini di castagno, contigue, ma scollegate ed a quote diverse. Il legno dei tini è diventato il pavimento del vano che occupavano in precedenza. Una rimodulazione dei volumi ha determinato un appartamento su tre livelli, che mantiene intatto il grande vano della cantina e quello della stalla più bassa. Un gradone collega il livello della zona pranzo con quello che contiene la cucina e l’accesso agli spazi esterni. L’uso del colore nel corridoio individua gli spazi di pertinenza delle quattro camere.

 

Pagina 1 di 2